fbpx
fecondazione in vitro

Fecondazione in Vitro – FIVET: tutto ciò che vuoi sapere (1)

La Fecondazione In Vitro è una tecnica che oggi ci permette di ottenere cifre di successo superiori al concepimento naturale di una gravidanza. In molti casi la percentuale supera il 60% per tentativo.

La Fecondazione In Vitro è regolata da una legge che obbliga la coppia a sottoscrivere un consenso informato. Questo ci autorizza a terminarlo e a realizzare analisi che ci permettano di scartare la presenza di gravi malattie per la salute del futuro bambino (sifilide, diversi tipi di epatite e il virus del AIDS).

Un ciclo di Fivet è formato dai seguenti step:

  1. Studio e preparazione della coppia
  2. Stimolazione ovarica
  3. Raccolta degli ovociti
  4. Fecondazione in Laboratorio: coltivazione degli ovociti, spermatozoi ed embrioni
  5. Trasferimento degli embrioni alla madre.

In quest’articolo parleremo dei primi tre step:

1. Studio e preparazione della coppia

Questa fase ha per oggetto la valutazione del caso specifico di fronte al quale ci troviamo. Infatti, è fondamentale assicurarsi che il ciclo di Fivet sia la decisione corretta per risolvere il problema d’infertilità della coppia in oggetto. Inoltre, è importante che i futuri genitori si sentano fisicamente e psicologicamente preparati per intraprendere questo percorso. In caso contrario, sarà premura del medico consigliare ai pazienti un trattamento diverso.

2. Stimolazione ovarica

Al fine di ottimizzare al massimo le possibilità di una gravidanza, abbiamo bisogno di ottenere più di un ovocita, che è ciò che normalmente matura nell’ovaio della donna. Per stimolare la produzione di vari ovociti e garantire una buona qualità di questi ultimi, somministriamo alla donna una combinazione di farmaci. La risposta si controlla attraverso ecografie vaginali ed esami del sangue regolari.

Il procedimento totale dura approssimativamente, a seconda dei casi, tra 8 e 12 giorni. Se si riscontrasse una risposta ovarica scarsa o eccessiva si può decidere di interrompere il trattamento.

3. Raccolta degli ovociti

Quando gli ovociti raggiungono la maturazione vengono raccolti attraverso una ecografia vaginale, sotto anestesia locale o una lieve sedazione, ovvero in maniera totalmente indolore. Il processo dura solamente 15 minuti e non richiede né un’intervento chirurgico, né un ricovero ospedaliero, né punti di sutura o anestesia generale.

Per scoprire i prossimi step, leggi il successivo articolo.

9 commenti su “Fecondazione in Vitro – FIVET: tutto ciò che vuoi sapere (1)”

  1. Pingback: PMA: la mia posizione etica in merito - Rocco falotico

  2. Pingback: La fecondazione in vitro - FIVET: tutto ciò che vuoi sapere (parte 2) - Rocco falotico

  3. Pingback: Pensare al futuro: embrioni congelati - Rocco falotico

  4. Pingback: Inseminazione intrauterina: cos'è e come funziona? - Rocco falotico

  5. Pingback: La gravidanza: l’avventura della vita - Rocco falotico

  6. Pingback: Il Microbioma Vaginale e Uterino : scopriamo di più - Rocco falotico

  7. Pingback: Fecondazione assistita : scopriamo di più - Rocco falotico

  8. Pingback: La fecondazione in vitro - IVF: perché? - Rocco falotico

  9. Pingback: I falsi miti: la Spagna come polo di avanguardia IVF - Rocco falotico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su